Privacy Policy Cookie Policy gestione tempo Archivi - Virtualoffice4you

10 modi per migliorare le tue liste ed essere più produttivo nel tuo lavoro

10 modi per migliorare le tue liste
10 modi per migliorare le tue liste

Hai troppi impegni quotidiani? Il tempo non basta mai e a fine giornata ti senti insoddisfatto? Una lista di cose da fare efficace può fare un’enorme differenza. 

In questo articolo troverai semplici suggerimenti che ti aiuteranno a migliorare la tua produttività ed essere più soddisfatto nel tuo lavoro quotidiano.

Vorrei ti ponessi queste domande:

  • Quanto è efficace la tua to do list ? 
  • Ti aiuta a pianificare la tua giornata? 
  • Ti aiuta a stabilire le priorità? 
  • O è un elenco infinito di cose che ti senti in colpa per non aver ancora fatto ?

Una buona to do list deve:

  1. essere un tuo strumento per  vivere in modo organizzato le tue giornate
  2. aiutarti a  concentrarti sulle cose che sono più importanti per te. 

Allora come si fa? 

I tuoi compiti devono essere concisi e specifici, non indicare una sola parola nel tuo elenco. Esempio: se devi emettere le fatture, non indicare fatturazione ma scrivi emettere fattura per il cliente xxx. 

Crea più di una lista, prova a dividere le voci in macroargomenti, avere un elenco  interminabile tutto per un solo giorno non ti aiuterà. 

Ecco 10 consigli su cosa devi sapere per essere più produttivo con le tue liste.

1. Scegli dove scrivere le tue liste

Il primo passo per creare una lista di cose da fare migliore è decidere dove tenerla. 

La cosa più semplice è un elenco cartaceo. Va bene anche un foglio di calcolo o un documento di elaborazione testi. Ma la tecnologia ci viene in aiuto e ci sono molte App che possiamo usare con diversi vantaggi, perchè non usarle? 

I vantaggi delle App per organizzare le liste:

  • Hanno promemoria integrati
  • Gli elenchi digitali sono più facili da modificare
  • Non puoi perdere un elenco digitale salvato nel cloud
  • È possibile modificare la modalità di visualizzazione delle attività, ad esempio in base alla priorità, alla data di scadenza o in ordine alfabetico
  • Puoi scegliere un’app con funzionalità che ti motivano

Quale app è la migliore? Ce ne sono davvero tante e potresti perdere un’intera giornata esplorando tutte le opzioni. 

Personalmente ne ho provate molte ma la migliore per me è TickTick, si può integrare con il tuo calendario, con Trello e puoi programmare la scadenza della tua attività. La cosa che maggiormente preferisco è l’integrazione con la tecnica del pomodoro (il metodo più famoso per la gestione del tempo).

Se vuoi saperne di più sulla mia App preferita, scrivimelo nei commenti e provvederò a fare un video per spiegarti come funziona.😃

Altre App ottime sono : Todoist , Any.do , Notion (ottima per la produttività)

Utilizzo molto anche Trello è tecnicamente un’app kanban, ma è una buona scelta se sei una persona altamente visiva.

2. Crea più di un elenco

Tutte le fantastiche app to do ti consentono di creare più elenchi. Inizia con alcuni semplici e ovvi, come Lavoro, Personale e Famiglia. Avere più di un elenco ti aiuta a concentrarti. Quando sei al lavoro, non vuoi essere distratto dalla tua lista personale. Quando sei a casa, non vuoi essere appesantito pensando alle tue responsabilità lavorative.

Cos’altro ti serve? Una lista della spesa? Una lista dedicata al tuo blog e alla scadenza della pubblicazione di ogni articolo? Una lista dedicata a un progetto particolare come il lancio di un tuo libro? Puoi aggiungere nuovi elenchi o rinominarli in qualsiasi momento.

3. Aggiungere nuove attività il più rapidamente possibile

Quando ti viene in mente una nuova attività, scrivila sul tuo elenco il più rapidamente possibile. Quando aggiungi attività alla tua lista non appena ci pensi, ti impedisce di soffermarti su di essa. Una volta che è stato scritto, non è più necessario ricordarlo e alleggerirai la tua mente.

4. Assegnare scadenze

Quando un’attività ha una data di scadenza, aggiungila. Le date di scadenza ti aiutano a stabilire le priorità. L’assegnazione delle date di scadenza è efficace per due motivi:

  • Innanzitutto, la maggior parte delle app ti consente di vedere cosa è pianificato per “oggi”, “domani” e “questa settimana”, indipendentemente dall’elenco in cui si trovano (Personale, Lavoro e così via). Quindi, puoi vedere tutto ciò che è previsto per  “oggi” e avere un’idea di come andrà la giornata, o prenderti un momento per riprogrammare se ti senti sopraffatto solo a guardare tutto. 
  • In secondo luogo, assegnando le date di scadenza delle attività, stai pianificando efficacemente la tua settimana, che è un’ottima strategia di gestione del tempo.

5. Rivedi le tue liste quotidianamente 

E’ buona abitudine prevedere per ogni venerdì la pianificazione della settimana che segue, mentre giornalmente, spostare solo le attività non fatte a causa di imprevisti.

Termina la tua giornata spostando le attività non svolte al giorno successivo. Poi dai un’occhiata a cosa è previsto per domani e valuta se è necessario spostare qualcosa nei giorni a seguire.

Quando pianifichi le tue giornate non dimenticare le pause.

Se ti sei reso conto che è giunto il momento di delegare parte del tuo lavoro, leggi questo articolo e scopri cosa puoi delegare a un Assistente Virtuale.

6. Limitati a poche attività al giorno

In media, controllo da tre a cinque attività al giorno, in base alla complessità. Se ho programmato inavvertitamente 12 attività per la giornata, so che non le svolgerò tutte, il che significa che devo ridefinire le priorità e modificare alcune date di scadenza. 

Qual è il tuo limite di attività giornaliere? Dipende dal tuo tipo di attività e dalla loro difficoltà. Imparare a monitorare il tempo dedicato in ogni task ti aiuterà a gestire meglio le tue liste. Utilizza App dedicate al monitoraggio del tempo, puoi provare toggl.

Una volta monitorato e stabilito il tempo che impieghi, sarà molto più facile pianificare e potrai limitare le tue assegnazioni giornaliere a un numero ragionevole. Più finisci tutte le tue attività della giornata, meglio ti sentirai con le tue liste di cose da fare in generale. Quella sensazione positiva alimenta un senso di produttività.

7. Usa le liste solo per le attività da svolgere

Le attività sono le azioni intraprese per raggiungere un obiettivo. Utilizza le tue liste per gestire solo le attività da svolgere e nient’altro. Obiettivi, traguardi e appuntamente non sono da inserire nelle tue liste.

8. Tieni traccia dei tuoi obiettivi

E’ importante avere degli obiettivi ben precisi da raggiungere. Decidi dove vuoi scriverli, spesso le App to do list hanno una sezione note dove potresti indicarli. Ricordarti di rivederli ogni trimestre o anno.

9. Guarda spesso la tua lista 

Un efficace elenco di cose da fare ti guida durante la giornata. Guardalo all’inizio della settimana per pianificare il tuo tempo, all’inizio della giornata e alla fine di ogni giornata lavorativa per rivedere il tuo piano. 

➡️ Più guardi la tua lista, più ti fidi di essa. 

➡️ Più ti fidi, meno devi ricordare quali compiti devi fare. 

➡️ Meno devi ricordare, più liberi la mente per concentrarti sul compito da svolgere.

10. Rendi le tue liste pratiche 

Se guardi spesso la tua to do list, come penso che dovresti, ti renderai presto conto di quanto sia utile avere le tutte le informazioni a colpo d’occhio. Mi riferisco alle priorità o al tipo di attività da svolgere o se è qualcosa di personale.

Molte app hanno valutazioni di priorità o stelle che puoi aggiungere che ti consentono di evidenziare attività cruciali. Utilizza colori diversi per le tue attività se questo ti aiuta. 

Applica icone che forniscono ulteriori informazioni sull’attività, ad esempio se richiede una telefonata ☎️ o e-mail. 

Se ti sei reso conto che è giunto il momento di delegare parte del tuo lavoro, leggi questo articolo e scopri cosa puoi delegare a un Assistente Virtuale.

Un ottimo elenco di cose da fare è al centro della produttività personale. È una tale gioia trovare un’app per la gestione delle attività e un processo che funzioni per te. Spuntare gli elementi della tua lista ti dà una sensazione di realizzazione ed è un elemento chiave per organizzarti. 

Al tempo stesso se non hai idea di quanto ci vuole a svolgere un’attività è difficile pianificare bene le tue giornate e non riuscire a svolgere quanto previsto potrebbe essere frustrante. Non è immediato abituarsi a nuovi metodi ma se cerchi di applicare i miei consigli ti renderà la vita più facile e meno stressante.

Elisa-Ottino

Elisa Ottino

Sono Virtual Office Manager, il braccio destro dei piccoli Imprenditori e liberi professionisti da 🖥️ remoto. Grazie alla mia esperienza pluriennale in ambito amministrativo, gestionale e logistico, ti aiuto a vivere meglio e più organizzato.
La mia passione per il web mi ha portato a diventare DIGITAL MARKETING SPECIALIST.

Vuoi ricevere direttamente nella tua casella di posta i miei consigli? Iscriviti alla Newsletter

* indicates required


Trattamento Dati

Seleziona tutti i modi in cui vorresti ricevere notizie da virtualoffice4you:


Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visita il nostro sito web.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.

Chi è l’Assistente Virtuale e 10 attività che puoi delegare

chi-è-lAssistente-virtuale

Ti incuriosisce la professione digitale dell’Assistente Virtuale? Ne hai sentito parlare ma non sai esattamente di cosa si occupa?

In questo articolo non ti parlerò di un software che interpreta il linguaggio o di intelligenza artificiale, ma di un Professionista in carne e ossa che lavora da remoto. Negli ultimi dieci anni gli Assistenti Virtuali sono diventati incredibilmente popolari tra le piccole imprese estere, perché sono una forza lavoro flessibile. In Italia la loro popolarità si è avvertita più recentemente.

Chi è un Assistente Virtuale?

Un Assistente Virtuale è un professionista che ti affianca in attività ricorrenti amministrative, di sviluppo aziendale, social media, backoffice,  e-commerce, blog o altre attività. 

Collaborare con un Assistente Virtuale libera il tuo tempo in modo che tu possa concentrarti su attività strategiche e far crescere il tuo business. Inoltre, il vantaggio è che possono avere skill differenti (contabilità, marketing, e-commerce…) questo ti permetterà di scegliere l’Assistente che più si adatta alle tue esigenze.

Possono essere un ottimo aiuto per:

  1. Liberi Professionisti
  2. piccoli Imprenditori
  3. E-commerce
  4. Artigiani
  5. Commercianti
  6. Saloni di Bellezza
  7. piccoli Negozi.

Puoi concordare una collaborazione per una durata in base alle tue necessità. Part-time o full-time, hai bisogno di 20 ore a settimana? Nessun problema. Hai bisogno di 30 ore? Che ne dici di 40? Possono essere disponibili anche solo per un task specifico, ma le attività le vedremo più avanti.

L’Assistente Virtuale può raggiungerti in qualsiasi parte del mondo, grazie al collegamento internet lavora esclusivamente da remoto. Ma non preoccuparti, grazie alle innumerevoli piattaforme di videochiamata è come se fosse di fianco a te.

10 attività che puoi delegare a un Assistente Virtuale

1. Gestione Blog

E’ possibile scegliere di fornire i contenuti per il tuo blog oppure possono essere redatti interamente dall’Assistente Virtuale. 

Il testo avrà un’immagine in primo piano  e altre immagini per rendere più piacevole la lettura. La galleria fotografica potrà essere condivisa in una cartella su cloud oppure le immagini possono essere create con l’utilizzo di tool specifici. Potranno essere inseriti anche video o audio.

Nel caso sia richiesto potrà essere condiviso sui Social aziendali e Newsletter. Esistono molti sistemi diversi utilizzati per pubblicare contenuti di post di blog, ma di gran lunga il più utilizzato è WordPress

2. Newsletter

Le e-mail possono essere inviate con frequenza diversa, con cadenza settimanale, bisettimanale o mensile. 

Di solito richiedono diversi tipi di messaggi a seconda del segmento di pubblico a cui sono indirizzate.

Possono essere automatizzate con delle sequenze, molto utili per gli E-commerce. Grazie alla sua flessibilità, l’Assistente Virtuale utilizzerà il sistema di email Marketing in uso dal cliente, nel caso in cui non sia ancora attivato si valuterà il più adatto alle esigenze del cliente. 

Alcuni esempi di piattaforme:

  • MailChimp
  • CovertKit
  • Klaviyo
  • Activecampaign

3. Social Media

Questo è uno dei modi più efficaci per gli imprenditori di espandere le dimensioni del loro pubblico oltre quelle persone che sono già i loro lettori e clienti. L’Assistente Virtuale può occuparsi della presenza online, creazione profili social con immagini copertina e profilo, creazione del calendario editoriale e  gestione dei contenuti su pagine e gruppi social. Si occuperà di rispondere ai commenti, della loro moderazione e dei messaggi. Una volta creati i post potranno essere pianificati con l’utilizzo di tool specifici. Hai bisogno di raggiungere maggiori followers con Facebook Ads? Vuoi avere un’analisi insights? L’Assistente Virtuale potrà farlo per te.

4. Landing Page

Una landing page è un tipo speciale di pagina del sito Web che incoraggia le persone a intraprendere un’azione specifica. Ad esempio, per iscriversi a un corso, un evento digitale dal vivo o un appuntamento telefonico iniziale, o per acquistare qualcosa … un prodotto digitale, un prodotto fisico, una consulenza, un biglietto per una conferenza ecc.

5. Backoffice

L’Assistente Virtuale potrà occuparsi dell’assistenza clienti telefonica, tramite e-mail o chat, particolarmente adatta ad E-commerce. Fa parte dell’attività di backoffice il caricamento ordini sui sistemi gestionali del cliente, emissioni di preventivi. Prenotazione corrieri ed emissione fatture di vendita.

6. E-commerce

Hai un’e-commerce e vorresti una mano nell’operatività? Allora l’Assistente Virtuale fa al caso tuo. Potrà occuparsi di caricare le schede prodotti, programmare le tue offerte, rispondere alle domande dei clienti, emettere fatture ed inviarle, gestire la logistica.

10-attività-da- delegare

7. Eventi e Webinar

Potrai avere un aiuto nella gestione dei tuoi webinar, ricerca e contatto relatori, preparazione di slide con i contenuti, landing page con form di registrazione, thank you page e si occuperà di darti supporto durante la diretta occupandosi delle domande dei partecipanti. Potrà inviare il webcast (la registrazione del webinar) a chi si era iscritto ma non ha partecipato. Allo stesso modo potrà esserti d’aiuto per l’organizzazione di eventi, prenotazione location, ricerca e contatto catering e qualsiasi altra attività che possa essere svolta da remoto.

8. Segreteria

Le attività di segreteria possono comprendere: gestione e-mail, organizzazione cartelle posta elettronica, solleciti di pagamento, organizzazione viaggi con prenotazioni, archivio digitale, ricerche, trascrizione podcast, traduzioni..

9. Amministrazione

Registrazione fatture acquisto e vendita sul gestionale esistente dal cliente, registrazione prima nota, cashflow, statistiche, controllo schede contabili, invio documenti al commercialista.

10. Organizzazione in ufficio

Grazie alla sua esperienza, l’Assistente Virtuale può essere il tuo braccio destro ed supportarti nell’organizzazione del flusso di lavoro, creazione di procedure e check list utili da seguire nei vari task operativi.

Queste sono solo alcune delle attività che possono essere svolte, ricorda che in base all’esperienza e formazione, ogni Assistente Virtuale lavora su mansioni specifiche.

Ti sei reso conto che potrebbe esserti utile un supporto nelle tue giornate lavorative?

Ti consiglio un libro che ha svolto un ruolo significativo per gli imprenditori di “esternalizzare” i loro compiti quotidiani:  “The 4-Hour Workweek” di Tim Ferriss. Ha trascorso più di quattro anni nella lista dei Best Seller del New York Times.

Ed eccoci ai primi passi per collaborare con un Assistente Virtuale:  

  1. fai un elenco di tutte le attività di cui ti occupi, non dimenticare nulla
  2. individua quelle che sono più ripetitive 
  3. quali ti portano via più tempo?
  4. ci sono alcune di queste attività per cui non sei portato?
  5. ora sei pronto ad individuare con chiarezza i task che potresti delegare 

Alcuni esempi: ritieni che la gestione della posta in arrivo sia eccessivamente lunga e noiosa, i problemi di tecnologia richiedono troppo tempo, quindi puoi delegare la gestione del sito Web o del tuo blog.

Non sei portato per la gestione dei social e la grafica non è il tuo forte?

Spero che ora ti sia più chiaro come può alleggerire le tue giornate un’Assistente Virtuale.

Elisa-Ottino

Elisa Ottino

Sono Virtual Office Manager, il braccio destro dei piccoli Imprenditori e liberi professionisti da 🖥️ remoto. Grazie alla mia esperienza pluriennale in ambito amministrativo, gestionale e logistico, ti aiuto a vivere meglio e più organizzato.
La mia passione per il web mi ha portato a diventare DIGITAL MARKETING SPECIALIST.

Vuoi ricevere direttamente nella tua casella di posta i miei consigli? Iscriviti alla Newsletter

* indicates required


Trattamento Dati

Seleziona tutti i modi in cui vorresti ricevere notizie da virtualoffice4you:


Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visita il nostro sito web.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.

La morning routine del perfetto imprenditore

morning-routine

Gli imprenditori sono una classe eccezionale di persone. Amano fare le cose a modo loro e sono noti per la loro presa ossessiva sulle abitudini, ma hanno sempre una buona ragione per farlo. Le abitudini che sono costruite dentro di noi ci aiutano a raggiungere obiettivi, mantenerci motivati, eliminare il tempo perso e migliorare la vita del tutto.

Per condurre una vita di successo come imprenditore, ecco 6 cose che dovresti fare ogni mattina al risveglio.

Ogni imprenditore di successo, come Richard Branson, si sveglia luminoso e al mattino presto.“Sono sempre stato un mattiniero. Come mantenere una visione positiva o mantenersi in forma, svegliarsi presto è un’abitudine, su cui bisogna lavorare per mantenere. Durante i miei 50 anni di attività ho imparato che se mi alzo presto posso ottenere molto di più in un giorno, e quindi nella vita ”, spiega il fondatore del Virgin Group.

Quando sei sveglio prima delle 7, hai il tempo giusto per controllare le notizie, raccogliere le tue opinioni ed esercitarti. Inoltre, assicura il fatto di avere avuto una quantità adeguata di sonno per un nuovo inizio di giornata; migliorando quindi salute, memoria, apprendimento, produttività e umore.

Evita il tuo telefono!

Potrebbe sembrare un po ‘troppo difficile farlo ora che viviamo in un’era digitale. Effettivamente può portare a un inizio stressante della giornata, distraendoti ulteriormente dal fissare le tue priorità personali. Invece di fissare i tuoi obiettivi per la giornata, inizierai freneticamente a rispondere alle e-mail dei clienti e dei membri dello staff. Quindi, non è il modo migliore per iniziare la giornata.

Esercitare o meditare

Che si tratti di una corsa, sollevamento pesi, immersioni in piscina, yoga o un regolare esercizio fisico; ti rende semplicemente più felice, aumenta l’energia fisica e mentale, ti aiuta a dormire meglio, migliora il tuo sistema immunitario e ti impedisce di sviluppare futuri problemi di salute come le malattie cardiache.

Fai una colazione salutare

Abbiamo sentito ogni giorno cheLa colazione è il pasto più importante della giornata”, poiché attiva il cervello e il corpo per il giorno a venire. Tuttavia, questo dipende anche dal tipo di colazione che fai.

Salta le ciambelle e scegli qualcosa di più sano come per esempio:

  • Carboidrati sani come farina d’avena o toast di segale
  • Proteine ​​a basso contenuto di grassi come uova, noci o verdure
  • Frutta preferibilmente di stagione
  • Alternative al latte come latte di soia, mandorle o riso

Mentre ti godi una tazza di tè o caffè al mattino per lavare la colazione non è male, prova a sorseggiare un po’ d’acqua al limone prima di mangiare.

Bere acqua al limone non appena ti alzi aumenta i tuoi livelli di energia fisicamente e mentalmente. L’acqua di limone ti dà energia naturale costante che dura per tutta la giornata migliorando l’assorbimento dei nutrienti nello stomaco. È necessario berlo per prima cosa al mattino (a stomaco vuoto) per garantire il pieno assorbimento “

spiega Travis Bradberry

“Dovresti anche aspettare 15-30 minuti dopo averlo bevuto prima di mangiare (momento perfetto per dedicarti a qualche esercizio). I limoni sono ricchi di sostanze nutritive; sono pieni di potassio, vitamina C e antiossidanti.

Solleva il morale

Gli imprenditori di successo si esercitano a sollevare il morale ogni mattina. Iniziano con una buona lettura di un libro ispiratore, memorizzando citazioni motivazionali, lavorano su un progetto di passione o semplicemente scrivono i loro pensieri o esperienze in un diario o blog. Quindi, prenditi un paio di minuti per te ogni mattina per entrare nella giusta mentalità prima di affrontare la giornata.

Imposta i tuoi obiettivi e le tue priorità

Il modo migliore per iniziare la settimana è impostare i tuoi obiettivi per la settimana, a partire da lunedì. Ogni giorno per il resto della settimana, annota gli obiettivi e le priorità che devono accadere quel giorno. Pensa a come raggiungere questi obiettivi mentre fai la doccia, fai jogging o quando hai un po ‘di tempo per te stesso.

Metterci al lavoro

Infine, è tempo di metterci al lavoro. Prendi il tuo telefono e leggi le e-mail e le notifiche, controlla le notizie sul tuo settore e rivedi le metriche, come le vendite del giorno precedente. Tali dati possono modificare l’elenco di cose da fare, ma poiché hai un vantaggio, sarai pronto e pronto quando è il momento di entrare in ufficio.

Tutto sommato potrebbero essere necessari alcuni tentativi ed errori per trovare la tua routine mattutina ideale, ma ti renderà più efficace sia a livello professionale che personale.

Elisa-Ottino

Elisa Ottino

Sono Virtual Office Manager, il braccio destro dei piccoli Imprenditori e liberi professionisti da 🖥️ remoto. Grazie alla mia esperienza pluriennale in ambito amministrativo, gestionale e logistico, ti aiuto a vivere meglio e più organizzato.
La mia passione per il web mi ha portato a diventare DIGITAL MARKETING SPECIALIST.

Vuoi ricevere direttamente nella tua casella di posta i miei consigli? Iscriviti alla Newsletter

* indicates required


Trattamento Dati

Seleziona tutti i modi in cui vorresti ricevere notizie da virtualoffice4you:


Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visita il nostro sito web.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.

Ottimizzare i colloqui di selezione personale

SELEZIONE PERSONALE

PUNTI CHIAVE PER CONDURRE E OTTIMIZZARE I COLLOQUI DI SELEZIONE PERSONALE

SELEZIONE PERSONALE

Il mercato del lavoro è una realtà dinamica ed oggigiorno è impensabile che un collaboratore arrivi alla pensione con la stessa occupazione. Sono diverse le cause che possono spingere a cambiare lavoro, la lontananza e di conseguenza il lungo tragitto da percorre ogni giorno, problemi personali o familiari e molti altri.

Nel momento in cui nasce l’esigenza di assumere nuovo personale è fondamentale trovare le persone giuste. Le competenze specifiche del tuo team sono essenziali per il successo della tua azienda, indipendentemente dalla dimensione. 

Saper condurre un colloquio di lavoro in modo efficace vi permetterà di:

  • risparmiare tempo
  • stabilire se il candidato ha i requisiti necessari
Qui di seguito potrai trovare alcuni consigli per ottimizzare le tue selezioni del personale.

PREPARARSI ALLA SELEZIONE:

Per effettuare una buona selezione bisogna innanzitutto aver chiaro il profilo della persona che si sta cercando professionalmente.
Questo significa delineare l’esperienza formativa che è facilmente individuabile all’interno dei cv.
 
Serve avere le idee chiare in merito alle mansioni che il candidato dovrà svolgere. 
Redigere un mansionario delle attività ed eventuali responsabilità ti aiuterà a ricercare la persona adatta durante l’analisi dei curriculum.

 

STRUMENTI UTILI :

A questo punto starete pensando come effettuare la ricerca.  

Potete effettuarla in due modalità:

  • avvalersi di una agenzia di selezione personale
  • effettuare la ricerca in modo autonomo
La scelta tra le due opzioni può anche dipendere dall’urgenza che avete e dal tempo a vostra disposizione. Se vi necessita un collaboratore per un breve periodo probabilmente la scelta più veloce sarà affidarsi a un’agenzia. 
Il costo che andrete a sostenere sarà differente per le due opzioni, consultatevi con il vostro consulente del lavoro per effettuare la scelta migliore.

Se optate per una ricerca in modo autonomo ci sono canali diversi a vostra disposizione:

  • LINKEDIN (il più grande Professional Network Globale che permette ai Recruiter di raggiungere e proporre offerte di lavoro anche a candidati passivi, persone che non stanno attivamente cercando lavoro).
  • siti internet di annunci come INFOJOBS, SUBITO.IT e molti altri.
Un ottimo aiuto potrebbe essere avvalersi di un’ASSITENTE VIRTUALE  che potrebbe supportarti nella selezione facendoti risparmiare tempo.

ORGANIZZARE IL COLLOQUIO:

Qualsiasi sia la mansione per la quale stiamo facendo selezione, col passare degli anni ho appreso che fare un test in fase di colloquio ci fornisce aspetti importanti sul candidato. Consiglio di sottoporre al primo colloquio un test con domande più generiche e in un secondo colloquio uno più specifico alla mansione. Molto utile testare il livello linguistico con esercizi di comprensione scritta e di conversazione.

Sopratutto in mansioni amministrative o altre più specifiche i test sono un ottimo aiuto. 

Possiamo farci aiutare da un foglio di calcolo excell dove annotare le valutazioni per ogni candidato.

Buona abitudine è far visionare il mansionario ai candidati che vi permetterà di essere trasparente con loro.

ESPERIENZA PREGRESSA:

La valutazione dell’esperienza pregressa è un altro punto fondamentale da non sottovalutare.  Analizzare con attenzione gli impieghi passati soffermandosi sui motivi che hanno spinto al cambio di una determinata occupazione. 

Spero che i miei consigli possano esserti stati utili per le tue selezioni.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Elisa Ottino
Elisa Ottino

Sono un’esperta 🔝impiegata amministrativa✔️ e gestionale ✔️al contempo affascinata dalle nuove professioni digitali, per questo motivo mi sono iscritta al corso per Virtual Office Manager per poter lavorare anche da 🖥️ remoto.

Mi sto certificando📝 come DIGITAL MARKETING SPECIALIST.

TENIAMOCI IN CONTATTO SEGUIMI SUI SOCIAL: